Fandom

Team Ninja Wiki

Storia

223pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Template:Orphan

La storia di Dead or Alive e Ninja Gaiden ruota intorno a due settori principali, che corrispondono alla multinazionale DOATEC, che si occuperà in seguito di creare il torneo Dead or Alive, e ad alcuni clan ninja, che delineano tutti gli eventi precedenti ai tornei.

L'unico punto che congiunge gli eventi di Dead or Alive e quelli di Ninja Gaiden è dato dal super ninja Ryū Hayabusa, parte del clan Hayabusa. A contatto con lui vengono infatti i principali gruppi della storia: il clan Mugen Tenshin, di cui fa parte il migliore amico Hayate; il clan Shadow, fondato da suo zio; il clan del Ragno Nero, rivale del suo Clan; la DOATEC, a cui dichiara guerra durante il quarto torneo.

La mitologia e la storia sono elementi molti importanti e ben spiegati in Ninja Gaiden, dove si racconta delle origini del mondo, delle dività, degli artefatti, della nascita dei clan e dei loro sviluppi, del mondo dell'oltretomba e del mondo dei Demoni. In Dead or Alive, che nasce come torneo, la storia è minima, anche se inizia un processo di sviluppo rispetto al passato, in cui ogni combattente aveva motivazioni differenti.


StoriaModifica

La storia di Dead or Alive ruota intorno ad un gruppo di artisti marziali e alla loro partecipazione ad un torneo internazionale di combattimento chiamato "Dead or Alive World Combat Championship", organizzato dalla multinazionazionale DOATEC (Dead or Alive Tournament Executive Committee).

MitiModifica

Genesi dell'universoModifica

La nascita di VigoorModifica

La ribellione del Drago oscuroModifica

L'evoluzione dei dragi e la stirpe dei draghiModifica

La stirpe di demoniModifica

La spada del drago e la spada del drago oscuroModifica

Gli eventi del clan Mugen TenshinModifica

Il tradimento di Raidō Modifica

Il ritorno di Raidō e la tecnica dello Sky Torn BlastModifica

La trama principale ruota intorno ad un gruppo ninja chiamato clan Mugen Tenshin: quando un membro in esilio di questo clan, Raidō, torna al villaggio per rubare l'ultima tecnica ninja non ancora appresa, finisce per confrontarsi con il ninja Hayate, portandolo in uno stato di coma. La sorella di Hayate, Kasumi, destinata a diventare presto il capo del clan, decide di rinunciare a questa posizione per vendicare il fratello uccidendo Raidō, che si è iscritto al torneo per rubare altre tecniche di combattimento. Abbandonando il villaggio, Kasumi diventa una fuggitiva destinata alla morte per aver tradito i patti del clan: la sorellastra Ayane si iscrive al torneo per ucciderla, seguendo l'incarico del suo clan.


Poco prima dell'inizio del primo torneo Dead or Alive, Raidō fa il suo ritorno al villaggio del Clan per rubare la tecnica segreta del Torn Sky Blast. Dopo il suo arrivo combatte contro Ayane e Hayate: Ayane cerca di attaccarlo, ma viene facilmente sconfitta, mentre Hayate decide di usare la famosa tecnica segreta per sconfiggerlo. Sfortunatamente le abilità di Raidō permettono immediatamente di copiare la tecnica (ora acquisita) e usarla a sua volta contro Hayate: la forza di è Raidō però nettamente superiore a quella del giovane Hayate, che finisce per essere scaraventato contro un albero e finire in coma.

Raidō non sembra riconoscere Ayane, ed è lecito pensare che sia venuto a conoscenza della sua nascita.

Successivamente Kasumi, per vendicare il fratello ancora in coma, decide di iscriversi al primo torneo Dead or Alive per sconfiggere Raidō, a sua volta iscrittosi per rubare le tecniche dei più forti campioni del mondo. Lasciando il Clan per vendicarsi, Kasumi diventa una traditrice,e viene ordinato al settore Hajinmon, compresa Ayane, di ucciderla.

Le cronache del clan HayabusaModifica

Gli eventi delle Spada del Drago oscuro del clan HayabysaModifica

All'eta di quartodici anni appare come kunoichi del clan Shadow, gestito dal maestro Murai. Il suo compito primario è quello di aiutare il ninja Ryū Hayabusa dalle ombre. Si presume che in questo periodo le sia stato affidato il compito di aiutare Ryū dal settore Hajinmon, oppure che la sia stata data l'opportunita di studiare nel clan Shadow.

Dopo la distruzione del clan Shadow, Ayane, ora quindicenne, sembra nuovamente aiutare Ryū. Non è chiaro se lo aiuti per lealtà o per ordini del settore Hajinmon.

La resurrezione di VigoorModifica

La distruzione della spada del Drago oscuroModifica

La fine del clan ShadowModifica

Le Pietre del DragoModifica

L'assalto al clan HayabusaModifica

Gli atti di ObabaModifica

La stutua del demoneModifica

L'apertura della bocca dell'infernoModifica

La resurrezione dell'ArcidiavoloModifica

Le cronache del primo torneoModifica

Il primo torneo DOA e il progetto EpsilonModifica

Il primo Torneo Dead or Alive getta principalmente le basi per gli episodi successivi: le motivazioni che spingono i concorrenti a partecipare al torneo sono varie ma abbastanza frivole, come la ricerca di denaro di Zack e la ricerca di popolarità per Tina.

Kasumi riesce nella sua impresa, eliminado Raidō e vincendo il torneo. A suo discapito, non viene comunque riaccettata nel suo villaggio, costretta a vivere in esilio e lontata da suo fratello.

Durante il primo torneo Dead or Alive, Ayane segue Kasumi con l'intendo di ucciderla per il suo tradimento. Kasumi si iscrive al torneo dopo aver appreso la partecipazione di Raidō. Ayane tuttavia non partecipa al torneo ma si occupa di seguire Kasumi dall'ombra. Durante il loro scontro Kasumi ha la meglio su Ayane, che è costretta a fuggire.

Dopo l'uccisione di Raidō da parte di Kasumi, e la sua consequenziale vincita al torneo, Ayane finisce per odiare maggiormente Kasumi: l'uccisione di Raidō, secondo Ayane, sarebbe spettata a lei.

Durante il primo torneo occorre un attacco da parte della DOATEC al villaggio del clan Mugen Tenshin e al rapimento del ninja Hayate. Nasce così il primo progetto per la creazione del super uomo, il Progetto Epsilon. Gli esperimento sul ninja Hayate falliscono, e Hayate viene lasciato incosciente nella Foresta Nera in Germania, per essere poi ritrovato a Schwarzwald dal padre di Hitomi. Hayate, privo di ricordi, viene chiamato Ein e si specializza nel Karate.

La morte di Fame DouglasModifica

Subito dopo il primo torneo, il capo della DOATEC, Fame Douglas viene assassinato sotto gli ordini del Dottor Donovan, scienziato a capo del dipartimento delle ricerche della DOATEC. La figlia illegittima di Fame Douglas, Helena, viene presa come bersaglio durante un esibizione lirica, ma viene protetta da sua madre Maria, che muore al suo posto.

La cronache del secondo torneoModifica

L'ascesa di Donovan e il progetto AlphaModifica

La nuova presidenza di Donovan porta al rapimento di Kasumi che finisce per essere catturata e clonata attraverso il Progetto Alpha.

L'avvento di BankotsubōModifica

Il secondo torneo Dead or Alive vede protagonista Bankotsubō, un tengu proveniente da un altro mondo con lo scopo di distruggere la terra. Il super ninja Hayabusa decide così di iscriversi al torneo per fermare il demone.

Il secondo TorneoModifica

Kasumi, ricevendo informazioni sull'iscrizione di Hayate al torneo decide di parteciparvi per incontrarlo e sistemare le cose, mentre Ayane, a sua volta, si iscrive per uccide Kasumi. Fa la sua comparsa Helena, figlia di Fame Douglas, che cerca di chiarire le vicende riguardo la DOATEC e la morte dei suoi genitori. Durante il torneo, Kasumi incontra Hayate, ma quest ultimo, ora conosciuto come Ein e senza memoria, finisce per scontrarsi con lei, non riconoscendola. Ayane si confronta con Kasumi, ma viene nuovamente sconfitta. Hayabusa riesce a sconfiggere il demone Bankotsubō, divenendo il vincitore del secondo torneo.

Subito dopo il primo torneo, Hayate viene rapito dal villaggio del Clan e degli esperimenti per la creazione di un super combattente vengono effettuati su di lui: questi atti prendono il nome di progetto Epsilon e sono attuati dalla DOATEC, che sposorizza il torneo. Gli esperimenti pero falliscono, e anche se esce dal suo stato di coma, perde gran parte della memoria.

Kasumi, ancora in fuga, dopo aver ricevuto delle informazioni sulla partecipazione di Hayate al secondo torneo, decide di parteciparvi nuovamente per incontrarlo. La stessa cosa accade per Ayane, che è obbligata ad affrontare Kasumi nuovamente. Ancora una volta, Ayane viene sconfitta, ma questa volta utilizza una tecnica ninpō contro la sorellastra.

Durante il terneo, Ayane viene accusata da Helena, figlia del defunto capo della DOATEC, di aver assassinato sua madre Maria all'inizio del secondo torneo. Ayane non nega di averla uccisa, prendedosi gioco di Helena per rendere piu interessante lo scontro. Questo porterà a un odio fra le due. Al torneo Ayane incontra anche Hayate, che pero, dopo gli esperimenti del progetto Epsilon ha perso la memoria, sviluppando una nuova personalità chiamata Ein, praticante del Karate e non più del Ninjutsu. I due finiranno per scontrarsi, contro il volere di Ayane.

Le cronache del terzo torneoModifica

Il progetto OmegaModifica

Nel terzo torneo Dead or Alive la storia si concentra sulle vicende strettamente collegate alla DOATEC e al suo futuro. Viene anche rivelato che la stessa DOATEC oltre al Progetto Epsilon e al Progetto Alpha lavorò al Progetto Omega: quest'ultimo progetto riguarda un ninja chiamato Genra, padre adottivo di Ayane, che dopo essere stato rapito fu trasformato in un super uomo senza sentimenti chiamato Omega.

Il terzo Torneo DOAModifica

Ayane con la lama di Genra.jpg

Ayane dopo aver sconfitto Omega.

L'assassina Christie viene assunta da Donovan per uccidere Bayman, che a sua volta era stato assunto da Donovan per uccidere Fame Douglas subito dopo il primo torneo. Intanto Helena, sempre più decisa a scoprire i fatti legate alla sua famiglia, viene rapita da Donovan. Hitomi, che aveva accudito Ein in Germania, entra a far parte del torneo. Ayane, uccidendo Omega, diventa la vincitrice del terzo torneo.

Ayane partecipa al terzo torneo con l'ordine di uccidere Genra, ridotto un fantoccio dalla DOATEC attraverso il progetto Omega. Essendo Genra il suo padre adottivo, Ayane non permette a nessun altro di scontrarsi con lui, vedendo la morte di Genra (e fine della sue sofferenza) una sua responsabilità.

Nel suo percorso all'interno del torneo si scontra contro Kasumi, che è nuovamente alla ricerca di Hayate. Ayane questa volta batte Kasumi durante il combattimento, e le dice che l'uccisione di Genra era compito suo, e che non si sarebbe fatta sfuggire questa opportunità (al contrario dell'uccisione di Raidō, destinata ad Ayane ma operata da Kasumi).

Alla fine del torneo riesce nella sua missione, deventato la vincitrice ufficiale. Come ricordo di Genra prende la sua maschera e la sua lama.

Le cronache del quarto torneoModifica

La ripresa del progetto AlphaModifica

Alpha in laboratorio.jpg

Alpha-152 in laboratorio.

Durante il quarto torneo Dead or Alive, Victor Donovan riprende gli esperimenti riguardo il Progetto Alpha, creando un altro clone di Kasumi, conosciuto come Alpha-152, un essere di pura malvagità composto da sola energia.

Il quarto TorneoModifica

Si aggiungono alla lista di personaggi Kokoro, figlia illegittima di Fame Douglas e sorellastra di Helena e Lisa, ex scienziato della DOATEC. Mentre il clone di Kasumi viene rilasciato, Helena decide di attivare il sistema di autodistruzione dell'edificio, decisa a perire con esso. I ninja del clan attaccano l'edificio e gli elicotteri in partenza, mentre Ayane, con un potente attacco ninpō, distrugge le fondamenta della tritorre. Kasumi è invece occupata a scontrarsi con il suo clone, che finisce col fuggire. Subito dopo cerca di salvare Helena dall'edificio in fiamme, ma viene fermata da Ayane, che in maniera implicita le salva la vita. Subito dopo l'edificio esplode, anche se Helena viene salvata poco prima da Zack, a bordo di un elicottero.

Come le viene ordinato dal suo clan, Ayane prende parte alla missione di distruzione della DOATEC, affiancata da Hayate e Ryū Hayabusa del clan Hayabusa. Alla fine del torneo Ayane distrugge le fondamenta della Tritorre DOATEC, edificio della corporazione, con un potente attacco ninpō.

L'attacco alla Tritorre DOATECModifica

Tritorre distrutta.jpg

La tritorre sotto attacco.

Intanto Helena decide di prendere il controllo della DOATEC per fermare i suoi malvagi piani, mentre il clan Mugen Tenshin, seguendo la stessa idea, organizza un massiccio attacco alla Tritorre DOATEC, quartier generale dell'organizzazione, per distruggerla definitivamente.Template:Uncategorized

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso